• Home
  • 4x4
  • Viaggio in Canada in territori immensi e molto variegati
copertina

Viaggio in Canada in territori immensi e molto variegati

Io personalmente viaggio in Canada dagli anni novanta.

Ho viaggiato in Canada in moto (strada e enduro), in bici, in auto, in camper, in van, in aereo, in treno, in autobus, in quad, in motoslitta, in canoa, in kayak, in barca, in nave, in camion, in elicottero ed ovviamente in 4×4…una volta ho fatto anche un treckking con le slitte trainate da cani ed ho più volte effettuato discese di rafting in estate, l’eliski, lo snowboard e lo sci in inverno.

In Canada, a suo tempo ho anche partecipato a gare e competizioni multidisciplinari estreme in alcune come atleta e in altre come staff (ad esempio il Fulda Challenge). Si tratta di competizioni  dedicate all’outdoor, che prevedono di realizzare un viaggio estremo prevalentemente in 4×4 ed in parte con altri mezzi quali l’elicottero e la motoslitta. Le prove speciali di queste gare prevedono di cimentarsi in varie discipline quali: l’arrampicata su ghiaccio, lo snowboard, lo sleddog, il kayak, l’orienteering, il tiro con l’arco, ecc…

Il Canada copre un territorio immenso e molto variegato, con differenze enormi di ogni genere, tra uno stato e l'altro; il non considerare questa caratteristica comporta come minimo cocenti delusioni e nel peggiore dei casi, problemi enormi e sgraditissime sorprese!

Ho anche partecipato più volte a spedizioni invernali dirette verso gli incredibili e inospitali paesaggi dello Yukon e dei Territori del Nord Ovest, viaggiando sui fiumi ghiacciati, pescando nei buchi sul ghiaccio e raggiungendo luoghi inaccessibili in estate ai mezzi su ruota.

Inuvik, la capitale simbolica degli eschimesi, Tuktoyaktuk, dove la terra finisce, Churchill, nel Manitoba, dove osservare le spettacolari migrazioni degli orsi bianchi, i parchi dell’Ovest, quali Banff e Jasper e le meravigliose aree protette dell’Est, affacciate sulla baia del fiume San Lorenzo, …un susseguirsi senza tregua di emozioni e di sensazioni indescrivibili, viaggiando dalla Nuova Scozia a Vancouver.

Affascinato da qui luoghi, dai panorami e dagli incredibili spazi aperti canadesi, ritorno nel Nord America ogni volta che posso.

Dopo aver viaggiato in tutto il mondo visitando la maggior parte degli stati del Nostro Pianeta continuo a pensare che il luogo più bello della terra per vivere siano le Alpi italo francesi, ma l’unico luogo in cui ho pensato seriamente di trasferirmi è stato il Quebec.

Lo spirito di libertà e la wilderness americana mi hanno contagiato da anni, come ho già detto più volte nei miei scritti, ma in Canada lo spirito dei trappers e degli esploratori aleggia in ogni luogo selvaggio, estasiandomi ed esaltando la mia sete di avventura.

Viaggiare sulle interminabili autostrade canadesi si vive in ogni stagione qualcosa di meraviglioso, ma è in autunno, durante il foliage, che il panorama diventa indescrivibile.

In inverno è da non perdere assolutamente la possibilità di utilizzare, almeno per qualche giorno, la incredibile rete di strade, piste e sentieri dedicate alle motoslitte: 33000 chilometri di percorsi segnalati e manutenuti a disposizione degli appassionati di questo esaltante modo di muoversi.

In estate, tali sentieri diventano in parte piste per i quad e gli ATV, in parte infinite piste ciclabili per le mountain-bike ed in parte sterrate inebrianti da percorrere con le motociclette da enduro…il Paradiso esiste!

Ma il Canada non è solo natura selvaggia, città quali Montreal, Quebec City, Winnipeg e Ottawa, capitale e centro amministrativo del paese lo dimostrano, attendendo il visitatore con mille motivi di interesse, mentre metropoli del calibro di Toronto e Vancouver si presentano al turista come classiche aree urbane nord americane, con le loro torri, i loro grattaceli e milioni di abitanti indaffarati, moderni e globalizzati.

E per finire è d’obbligo ricordare che la parte migliore delle cascate Niagara è quella canadese, ovviamente in Ontario!

Ma attenzione, a meno che non si abbiano mesi di tempo e ingenti somme di denaro a disposizione, è necessario fare qualche considerazione e pianificare un minimo la propria visita a questo gigante del continente americano.

Il Canada copre un territorio immenso e molto variegato, con differenze enormi di ogni genere, tra uno stato e l’altro; il non considerare questa caratteristica comporta come minimo cocenti delusioni e  nel peggiore dei casi, problemi enormi e sgraditissime sorprese!

Vuoi organizzare o realizzare un viaggio in Cabada e non sai come fare?

Quale è il migliore mezzo per un viaggio in Canada?

Quale è il periodo migliore per un viaggio in Canada?

Cosa è necessario e indispensabile per un viaggio in Canada?

Cosa è L’eTA?

Cosa è il visto elettronico per il Canada?

Quale è il mezzo più divertente per affrontare un viaggio in Canada?.. e quello più economico?

Quali documenti sono necessari per una vacanza  o un viaggio in Canada?

Serve la Patente Internazionale?

Quali assicurazioni sono necessarie per il Canada?

E’ vero che la sanità in Canada non è gratuita e costa carissima?

Hotel, motel o campeggio?

Ha senso visitare contemporaneamente tutti gli stati del Canada

Quanto tempo ci vuole per fare un Coast to Coast del Canada?

In Canada si parla Francese o Inglese? E dove?

Cosa c’è negli stati centrali canadesi?

Meglio l’Est o l’Ovest?

In Canada fa freddo?

Quale è il clima del Canada?

È possibile viaggiare nei Territori del Nord Ovest ed nello Yukon?

In Canada si vedono gli orsi polari bianchi?

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I'am social